novara@filosformazione.it 0321.391777

NON SI PARLA PIU’ DI AIDS! Ultimo incontro tra 4 oba e Novararcobaleno

Il 6 Dicembre LA 4OBA ha concluso il primo percorso con l’associazione Novara Arcobaleno. In questa ultima lezione abbiamo trattato il tema delle “malattie sessualmente trasmissibili”: H.I.V., Gonorrea, Papilloma virus, Sifilide, Candida.
“Non si parla più di AIDS” ci dice Matteo – attivista dell’associazione e studente di medicina – eppure Novara è la provincia in Piemonte con più casi di H.I.V segnalati. Nella provincia si tratta di 10,8 persone ogni 100.000 abitanti in una fascia che va dai 25 ai 34 anni (fonte SeREMI).
I rapporti sessuali non protetti si confermano la principale modalità di diffusione dell’infezione da HIV anche nel 2017. Cresce la quota (39%) di diagnosi avvenute in stadio avanzato di infezione da HIV e si riduce la frequenza di persone che hanno effettuato in tesi HIV negli ultimi due anni.
Insomma non “è vero che l’AIDS è solo un problema dei gay” o “che non esiste più”. Anzi. C’è ancora molta ignoranza e permangono molti tabù.
whatsapp-image-2018-12-05-at-9-42-11-amSuccessivamente abbiamo parlato di altre malattie batteriche come la Gonorrea (Neisseria Gonorrhoea) che si manifesta in maniera diversa tra uomini (diagnosi precoce) e donne (diagnosi tardiva). E infine la Sifilide (primaria, secondaria, terziaria), conosciuta anche come “Lue” o “mal francese”, malattia più rara ma mortale.
Matteo è stato bravissimo. Ci ha spiegato i fattori di rischio, i metodi di prevenzione e cura delle malattie in modo chiaro e appassionante: l’ importanza dei metodi contraccettivi, come consultare il medico di base, i reparti presenti a Novara (padiglione G per le malattie infettive e padiglione F per H.I.V) ecc.
Una lezione davvero interessante, un tema tanto complesso quanto delicato, che ci ha permesso di essere un pò più consapevoli .

Ringraziamo

NovaraArcobaleno, Matteo, il Prof. Passalacqua e Filos per averci dato questa opportunità e per averci guidato in questo percorso.

Ci rivediamo a Gennaio!
Martina Cacciatori
Info sull'autore