novara@filosformazione.it 0321.391777

LA MISSION

Le attività che FILOS FORMAZIONE mette in campo si ispirano come per il passato alla centralità della persona e all’inclusione sociale attraverso la formazione, e si fanno interpreti della domanda di professionalità proveniente dal mondo produttivo. Dunque grande cura alle esigenze delle persone in cerca di lavoro, ma anche una forte attenzione ai processi di innovazione presenti all’interno dell’Impresa e al ruolo che la formazione può giocare nell’aggiornamento professionale dei lavoratori occupati.

FILOS FORMAZIONE ritiene che solo intercettando i fabbisogni formativi delle aziende sia possibile pianificare un’offerta formativa che rappresenti i bisogni di professionalità, evitando quello scollamento tra mondo del lavoro e della formazione che nel passato ha determinato forti criticità.

LE NOSTRE ATTIVITA’

Momento centrale dell’ impegno di FILOS FORMAZIONE è rappresentato dai percorsi di formazione iniziale di Obbligo di Istruzione. Oltre 180 ragazze e ragazzi seguono un percorso che li porterà ad acquisire una qualifica professionale nel settore dei servizi estetici, della termoidraulica e della meccanica: sono allievi che spesso provengono da esperienze scolastiche difficili e che richiedono, da parte dei docenti e della struttura, un impegno particolare.

Una grande attenzione al percorso scolastico, ma in particolare a quello educativo, rappresentano il punto di forza delle attività rivolte ad adolescenti dove viene sperimentato un approccio positivo alla realtà, dall’apprendimento al lavoro.

L’acquisizione di un “mestiere” ricercato sul mercato del lavoro in settori come quello dei servizi estetici e della termoidraulica, dove la necessità di manodopera non ha subito flessione, per questi giovani rappresenta un’importante occasione di inserimento lavorativo.

Per quanto riguarda le opportunità rivolte agli adulti FILOS FORMAZIONE raccoglie il testimone della grande esperienza maturata nell’ultimo decennio da IAL relativamente alle attività formative nel settore socio-assistenziale rivolte sia a disoccupati che a occupati. E’ questo un settore che rappresenta un effettivo sbocco professionale, data la domanda proveniente dal sistema dell’assistenza alla persona. Grazie alla grande qualità nell’erogazione dei percorsi e alla preparazione del corpo docente, costituito da professionisti che operano presso i servizi sociali e sanitari, l’agenzia è diventata punto di riferimento per la prima formazione di Operatori socio-sanitari e per l’aggiornamento e la riqualificazione del personale occupato presso le strutture del territorio. All’interno dei percorsi di questo settore è sempre più rilevante la presenza di immigrati stranieri, che vedono in essi uno strumento di accesso qualificato nel mondo del lavoro.

Da non trascurare le occasioni formative offerte a tutti coloro, giovani e adulti disoccupati, che cercano di acquisire o  incrementare competenze nei settori più direttamente legati al mondo del terziario e della produzione. FILOS FORMAZIONE dispone di laboratori attrezzati e ha una grande tradizione di formazione nel settore della saldatura, macchine a controllo numerico e termoidraulico, senza dimenticare le nuove tecnologie del solare termico.

 

FILOS FORMAZIONE, inoltre, mette a disposizione degli occupati e di coloro che intendono migliorare le proprie competenze corsi serali di lingue, informatica, servizi estetici, etc.

La storia dell’agenzia formativa di via Negri è ricca di esperienze nel campo dell’inclusione sociale, in particolare rivolte alle categorie deboli del mercato del lavoro.

Questo lavoro è stato svolto entrando in rapporto e costruendo una “rete” con i principali attori che a livello territoriale si occupano di questo problema.

Quello dell’inclusione sociale attraverso la formazione è un tema, che vede FILOS FORMAZIONE  impegnata in particolare sul fronte degli immigrati stranieri. Il lavoratore immigrato si trova ad affrontare particolari criticità quali la lingua, la cultura e la diversa spendibilità delle proprie competenze rispetto al Paese di provenienza: per bisogno, spesso, tende ad accettare la prima mansione proposta e a sottovalutare quanto appreso nel paese di origine, determinando uno spreco di competenze a danno proprio e del nostro sistema economico.

Diventa molto importante orientare e indirizzare gli immigrati a percorsi formativi che possano offrire loro reali possibilità di sviluppo professionale.