novara@filosformazione.it 0321.391777

Sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale n. 8 dell’ 11 gennaio 2012 gli accordi Stato – regioni del 21/12/2011 che,  in materia di formazione alla sicurezza, definiscono operativamente il disegno complessivo introdotto con il D. lgs. N. 81/08.  In particolare, vengono disciplinati  contenuti, articolazioni e  modalità di espletamento del percorso formativo e dell’aggiornamento per  i lavoratori, i preposti e i dirigenti nonché per il datore di lavoro che intenda svolgere, nei casi previsti dal decreto stesso, i compiti propri del servizio di prevenzione e protezione dai rischi.

La nuova normativa è  in vigore dal 26 gennaio 2012

A partire da quella data scatta l’obbligo per il datore di lavoro di avviare i lavoratori ai corsi di formazione obbligatori, secondo i tempi previsti.

Filos Soc. Coop. in qualità di soggetto accreditato operante nel settore della formazione professionale, è a disposizione per progettare ed erogare  percorsi nel rispetto delle previsioni normative e delle indicazioni contenute nel testo legislativo.

Consulta la nostra offerta formativa

Di seguito, le principali novità introdotte dagli accordi.

CLASSIFICAZIONE DELLE AZIENDE IN CATEGORIE DI RISCHIO

Il primo elemento di novità sostanziale, è la classificazione delle aziende in tre diverse categorie di rischio  sulla cui base tutti  i moduli di formazione destinati a tutte  le tipologie di soggetti devono essere articolati (allegato completo consultabile al link Statoregioni).

LA FORMAZIONE PER I  LAVORATORI

Il percorso formativo dei lavoratori e dei soggetti di cui all’art. 21, comma 1 del D.lgs.n. 81/08 si articola in due moduli:

Condizioni particolari:

– possono frequentare i corsi individuati per il rischio basso, indipendentemente dal settore di appartenenza i lavoratori che non svolgano mansioni che comportino la loro presenza, anche saltuaria, nei reparti produttivi;

– costituisce credito formativo permanente per la formazione sia generale che specifica di settore, la frequenza a corsi di formazione professionale che abbiano contenuti e durata conformi all’Accordo. Rimane comunque  salvo l’obbligo del datore di lavoro di assicurare la formazione specifica secondo le risultanze della valutazione dei rischi.

LA FORMAZIONE PER IL PREPOSTO

Per il preposto, la formazione del lavoratore deve essere integrata da un formazione particolare , in relazione ai compiti da lui esercitati in materia di salute e di sicurezza sul lavoro, della durata minima di 8 ore. Al termine del percorso, previa frequenza di almeno il 90% delle ore di formazione è prevista una prova di verifica obbligatoria.

LA FORMAZIONE PER I DIRIGENTI

La Formazione dei dirigenti sostituisce integralmente quella prevista per i lavoratori, ha durata minima di 16 ore e deve essere strutturata in quattro moduli:

  • MUDULO 1 – GIURIDICO-NORMATIVO
  • MUDULO 2 – GESTIONE ED ORGANIZZAZIONE DELLA SICUREZZA
  • MUDULO 3 – INDIVIDUAZIONE E VALUTAZIONE DEI RISCHI
  • MUDULO 4 – COMUNICAZIONE, FORMAZIONE E CONSULTAZIONE DEI LAVORATORI

Al termine del percorso, previa frequenza di almeno il 90% delle ore di formazione è prevista una prova di verifica obbligatoria.

AGGIORNAMENTO

Con riferimento ai lavoratori (indipendentemente dal livello di rischio), al preposto e ai dirigenti è previsto un aggiornamento quinquennale con durata minima di 6 ore.

DISPOSIZIONI TRANSITORIE

Prima applicazione dell’accordo:

– il datore di lavoro è tenuto ad avviare lavoratori, dirigenti e preposti ai corsi di formazione coerenti con le indicazioni in modo che tali corsi siano conclusi entro e non oltre il termine di 18 mesi dalla pubblicazione dell’ accordo medesimo;

– non sono tenuti a frequentare i corsi di formazione i lavoratori, dirigenti e preposti che, entro e non oltre 12 mesi dall’entrata in vigore dell’Accordo, corsi di formazione formalmente e documentalmente  approvati alla data di pubblicazione dell’accordo, rispettosi delle previsioni normative e delle indicazioni previste nei contratti collettivi di lavoro.

Personale di nuova assunzione:

I neo assunti devono essere avviati ai corsi di formazione anteriormente all’assunzione o, se ciò non risultasse possibile, contestualmente all’assunzione. In ogni caso, il relativo corso deve essere concluso entro e non oltre 60 giorni dall’assunzione.

 Per informazioni e consulenze i nostri contatti sono:

imprese@filosformazione.it

Area Occupabilità e formazione continua tel. 0321/231879