novara@filosformazione.it 0321.391777

Il 5 maggio 2011 il consiglio dei Ministri ha approvato lo schema di decreto legislativo, definito Testo Unico dell’apprendistato, che disciplina la riforma dell’apprendistato e che attua la delega conferita al Governo dal Collegato al Lavoro.

Apprendistato: che cos’è?

Il TU lo definisce: “contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato all’occupazione dei giovani”. L’obiettivo del Governo è quello di far diventare l’apprendistato un valido strumento a sostegno dei giovani per il loro inserimento nel mondo del lavoro attraverso l’integrazione tra apprendimento ed esperienza lavorativa. Per quanto riguarda le imprese, sono previsti vantaggi in termini di costo rispetto alle assunzioni a tempo determinato e indeterminato.

Le tipologie di apprendistato

  • apprendistato per la qualifica professionale, rivolto ai giovanissimi a partire dai 15 anni di età che possono essere assunti in tutti i settori di attività, anche per l’assolvimento dell’obbligo di istruzione. La durata del contratto è determinata in considerazione della qualifica e del titolo di studio da conseguire e non può in ogni caso essere superiore a tre anni.
  •  apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere, rivolto ai giovani di età compresa fra i 18 e i 29 anni che devono completare il loro iter formativo e professionale. Possono essere assunti in tutti i settori di attività, pubblici o privati. Gli accordi interconfederali e i contratti collettivi stabiliscono, in relazione all’età dell’apprendista e alla qualificazione da conseguire, la durata e le modalità di erogazione della formazione. La durata del contratto, per la sua componente formativa, non può comunque essere superiore a sei anni.;
  •  apprendistato di alta formazione e ricerca, rivolto ai giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni, che aspirano a un più alto livello di formazione, nel campo della ricerca, del dottorato e del praticantato in studi professionali. Può essere utilizzato per l’assunzione in tutti i settori di attività, pubblici o privati, per attività di ricerca o per il conseguimento di un titolo di studio di livello secondario superiore, per il conseguimento di titoli di studio universitari e dell’alta formazione, compresi i dottorati di ricerca, per la specializzazione tecnica superiore, nonché per il praticantato per l’accesso alle professioni ordinistiche o per esperienze professionali. La regolamentazione e la durata dell’apprendistato per attività di ricerca, per l’acquisizione di un diploma o per percorsi di alta formazione, è rimessa alle Regioni, per i soli profili che attengono alla formazione, in accordo con sindacati e organizzazioni imprenditoriali, università, istituti tecnici e professionali e altre istituzioni formative o di ricerca.

L’offerta di FILOS

Filos è un operatore inserito dalla Provincia di Novara nel Catalogo Provinciale dell’Offerta formativa per apprendisti, e ha dato la propria disponibilità ad erogare formazione in tutti i settori della produzione, del commercio e dei servizi ad esclusione dell’edilizia.

Guarda l’offerta formativa di Filos  su SistemaPiemonte.